Mittelalter 2004/4
Heft 2004/4    1. Artikel

Il consolidamento dei ruderi del Castello di Schenkenberg presso Thalheim

par Christoph Reding

I ruderi del castello di Schenkenberg presso Thalheim sono situate sul rilievo montuoso a pieghe del Giura argoviese. È il castello più grande e meglio conservato del cantone. Il castello ha le sue origini nella prima metà del XIII sec. e fu abitato fin nell'anno 1720. Il castello e la signoria di Schenkenberg furono un feudo degli Asburgo. A partire dal 1460 il castello fu sede dei landvogti bernesi.

I ruderi del castello sono stati restaurati e consolidati dalla protezione dei beni culturali argoviese negli anni 1919, 1931, 1935, 1969/1970 e nel 2003. Durante i restauri è stata effettuata da parte dell'Archeologia Cantonale argoviese una accurata indagine edilizia. Tramite l'ausilio di documentazioni più vecchie, come per esempio le fotografie, i rapporti dei restauri, le corrispondenze etc. si potè, nonostante i precedenti interventi, ottenere importanti imformazioni relative alla storia della costruzione dell'edificio.

Durante la sua lunga esistenza attestata nei documenti, il castello subì una moltitudine di rimaneggiamenti. Nel XIII/XIV sec. un piccolo castello con torre venne trasformato in un castello dotato di muro frontale. La torre principale e il palazzo sono stati più volte rimaneggiati. Inoltre il castello venne ampliato con l'aggiunta di una bassa corte e di un terrazzamento con giardino. Attorno al 1500 furono aggiunte anche delle torri di fiancheggiamento.

Traduzzione: Christian Saladin, Basilea/Origlio

Reding, Christoph : Die Sanierung der Burgruine Schenkenberg bei Thalheim
Mittelalter – Moyen AgeMedioevoTemp medieval, Zeitschrift des Schweizerischen Burgenvereins, 9. Jahrgang 2004, Heft 4, .

platzhalter

 
platzhalter
 
 
DE
FR
IT
RO
 
Geschäftsstelle des Schweizerischen Burgenvereins · Blochmonterstrasse 22 · CH–4054 Basel
T +41 (0)61 361 24 44
info@burgenverein.ch / praesident@burgenverein.ch