Mittelalter 2007/4
Heft 2007/4    1. Artikel

Nuove scoperte sull´elmo pentolare più antico di Madeln

par Jonathan Frey

La recente scoperta delle ferrature da rinforzo sull´elmo pentolare (Topfhelm) più antico di Madeln, dimostrano che l´elmo ed il cimiero, al più tardi a partire dal XIV sec., costituivano degli elementi indivisibili. Ciò viene dimostrato dal fatto che le ferrature da rinforzo venivano fissate già durante la fabbricazione dell´elmo. Lo stretto rapporto tra elmo e cimiero, che fino adesso era noto solo grazie alle fonti scritte e alle raffigurazioni dell´epoca, può ora essere confermato dalla recente scoperta delle ferrature da rinforzo. Probabilmente la forma del cimiero ha anche influenzato la foggia dell´elmo. Pertanto è possibile affermare che all´epoca le forme più diffuse hanno influenzato la foggia dell´elmo e in maniera analoga anche la sua funzione.

L´elmo pentolare più antico di Madeln, poggiava probabilmente direttamente sulla sommità della testa (scheitelaufliegend). A causa delle dimensioni dell´elmo, dell´asimetria dei fori per l´aria, della forma arrotondata del lato anteriore e per il complicato sistema di fissaggio del cimiero, è possibile che questo elmo venisse utilizzato prevalentemente per giostrare, e solo raramente in battaglia. Se questa interpretazione è corretta, allora l´elmo di Madeln può essere considerato una delle parti di armatura più antiche, foggiata appositamente per i tornei che si è conservata fino ai nostri giorni. Hugo Schneider aveva tentato di dimostrare, sulla base di raffigurazioni medievali, che durante la prima metà del XIV sec. vi era stato un passaggio dall´elmo che si appoggiava sulla sommità del capo a quello che si posava direttamente sulle spalle (schulteraufliegend). I risultati delle ricerche effettuate sull´elmo pentolare di Madeln mettono tuttavia in discussione questa teoria. Se tuttavia tale passaggio abbia veramente avuto luogo già nella prima metà del XIV sec., deve essere ancora confermato da ulteriori ricerche su elmi originali.

Traduzzione: Christian Saladin

Frey, Jonathan : Neue Erkenntnisse zum älteren Topfhelm von Madeln
Mittelalter – Moyen AgeMedioevoTemp medieval, Zeitschrift des Schweizerischen Burgenvereins, 12. Jahrgang 2007, Heft 4, 113 - 120.

platzhalter

 
platzhalter
 
 
DE
FR
IT
RO
 
Geschäftsstelle des Schweizerischen Burgenvereins · Blochmonterstrasse 22 · CH–4054 Basel
T +41 (0)61 361 24 44
info@burgenverein.ch / praesident@burgenverein.ch