Mittelalter 2008/1
Heft 2008/1    5. Artikel

Nuovi dati sulla storia del castello di Sargans

par Alfred Hidber

L’antica residenza d’origine dei conti di Montfort-Werdenberg si è conservata fino ai nostri giorni grazie alla sua funzione di sede per i landfogti degli otto cantoni sovrani. Da quando nel 1899 passò al comune di Sargans, il castello è stato sottoposto a tre interventi di restauro: un consolidamento totale nel 1900, sotto la direzione di Eugen Probst, una ristrutturazione interna del mastio nel 1964 (Walther Sulser) e un restauro delle parti esterne nel 1969 (Walter Fietz). Gli interventi del 1969 tuttavia non includevano un’indagine approfondita delle strutture murarie. Tale indagine venne comunque effettuata in un secondo momento, ad opera di privati. I risultati ottenuti hanno permesso di approfondire le conoscenze sulla storia del monumento. Indagini più recenti, come anche le analisi dendrocronologiche effettuate sulle travi del mastio hanno fornito nuovi dati importanti. Nonostante ciò molti interrogativi rimarrano comunque senza risposta.

Sembrerebbe accertato che intorno al 1200 un edificio più antico sia stato sostituito dal mastio. Dopo essere stato distrutto da incendio intorno al 1280, il mastio venne ricostruito e dotato di un ulteriore piano con merlatura. La copertura oggi visibile sostituisce un tetto a padiglione più ripido, che probabilmente nel corso del XIV sec. era stato posato sopra la merlatura.

Dopo il crollo dell’antico palazzo nel 1459, si comincò, a partire dal 1460 con la ricostruzione, della quale però non è più possibile rilevare tracce. Con ogni probabilità questi interventi hanno interessato alcune parti dei due edifici che si estendono sul lato meridionale e orientale della torre. Tuttavia questi edifici, o perlomeno i loro basamenti sembrerebbero essere più antichi.

Il castello subì le ultime ristrutturazioni intorno al 1505–10, allorquando gli Svizzeri lo scelsero come centro amministrativo per il loro baliaggio. In quel periodo, su resti murari più antichi, venne eretto anche il palazzo ancora oggi esistente.

(Christian Saladin, Basel)

Hidber, Alfred : Neues zur Baugeschichte des Schlosses Sargans
Mittelalter – Moyen AgeMedioevoTemp medieval, Zeitschrift des Schweizerischen Burgenvereins, 13. Jahrgang 2008, Heft 1, 24 - 40.

platzhalter

 
platzhalter
 
 
DE
FR
IT
RO
 
Geschäftsstelle des Schweizerischen Burgenvereins · Blochmonterstrasse 22 · CH–4054 Basel
T +41 (0)61 361 24 44
info@burgenverein.ch / praesident@burgenverein.ch