Mittelalter 2011/1
Heft 2011/1    1. Artikel

I castelli sul Mannenberg presso Zweisimmen

L'indagine archeologica ed il consolidamento del castello "Untere Mannenberg" 2008-2011

par Armand Baeriswyl et Daniel Kissling

Il villaggio di Zweisimmen situato alla confluenza dei due fiumi Grosse Simme e Kleine Simme é il centro storico della regione chiamata Oberes Simmental. A partire dal XII secolo la signoria di Mannenberg apparteneva ai baroni di Simmental ed era composta da un conglomerato di allodi e da feudi imperiali dei Zähringer. In seguito la signoria, menzionata per la prima volta nel 1270, passò ai baroni di Raron. Durante la guerra di Laupen (1349) le truppe bernesi distrussero i castelli di Mannenberg e Laubegg. Dopo la battaglia di Sempach (1386) la città di Berna installò la sede amministrativa per il baliaggio di Simmental nel castello di Blankenburg, che rimase in funzione fino all’avvento della Rivoluzione Francese.

Sulla collina si trovano i resti di due castelli: il primo, chiamato “Untere Mannenberg”, é ubicato sul versante meridionale. Il secondo, chiamato “Obere Mannenberg”, si ergeva sul punto più elevato della collina a 200 m di distanza dal primo castello. Nelle fonti scritte viene sempre solo menzionato “Mannenberg”, per cui non é noto a quale dei due castelli questo nome faccia effettivamente riferimento.

Le indagini archeologiche, che hanno toccato solo in minima parte le costruzioni medievali, si sono limitate essenzialmente all’analisi dei resti murari ancora visibili. Il castello é stato edificato agli inizi del XIII secolo ed era composto da una cinta muraria dotata di due porte d’accesso, da un edificio residenziale e da una presunta torre a base quadrata. La torre in questione venne sostituita in una fase successiva (probabilmente dopo il 1250) da una torre rotonda, della quale si conserva ancora il basamento. La distruzione dei due castelli perpetrata ad opera dei Bernesi nel 1349 é stata comprovata dalla scoperta di uno strato di incendio frammisto a detriti rinvenuto all’interno del fortilizio. Per cui l’ipotesi che veniva proposta ancora in testi meno recenti, e cioé che il castello “Untere Mannenberg” sia stato eretto nel 1350 a sostituzione del castello “Obere Mannenberg”, distrutto nel 1349, é da scartare. Dato che dopo lo smantellamento i due castelli non furono riscostruiti, la città di Berna installò nel 1386 la sede amministritava di tale baliaggio nel castello di Blankenburg, che a quel tempo era ancora abitabile.

I resti murari del castello “Untere Mannenberg” sono stati consolidati dal 2008 fino al 2010. Inoltre il castello é attualmente raggiungibile tramite un sentiero che parte dalla stazione di Zweisimmen; lungo il percorso sono stati allestiti una moltitudine di pannelli informativi.

Christian Saladin (Origlio/Basilea)

Baeriswyl, Armand Kissling, Daniel : Die Burgen auf dem Mannenberg bei Zweisimmen
Die bauarchäologische Untersuchung und Restaurierung des Unteren Mannenbergs 2008–2011
Mittelalter – Moyen AgeMedioevoTemp medieval, Zeitschrift des Schweizerischen Burgenvereins, 16. Jahrgang 2011, Heft 1, 1 - 14.

platzhalter

 
platzhalter
 
 
DE
FR
IT
RO
 
Geschäftsstelle des Schweizerischen Burgenvereins · Blochmonterstrasse 22 · CH–4054 Basel
T +41 (0)61 361 24 44
info@burgenverein.ch / praesident@burgenverein.ch