Mittelalter 2012/3
Heft 2012/3    2. Artikel

Sursee: una casa signorile in pietra nei pressi dell’Obertor

par Peter Eggenberger

La città di Sursee viene per la prima volta menzionata in documento del 1256. Le opere fortificate pure menzionate nel documento erano, nella fase finale, di concezione assai complessa. Il muro di difesa ed il fossato sul lato esterno erano rafforzati da un "cammino di ronda" protetto da un secondo muro. Le indagini archeologiche nella zona in cui sorgeva l’Obertor forniscono non solo certe informazioni sulle fasi di costruzione delle opere di defesa, ma permettono di stabilire in maniera più precisa anche il fondatore ed il periodo in cui la città fu fondata.

In effetti il documento del 1256 corrisponde alla fondazione della città da parte del conte Hartmann V (il più giovane) di Kyburg, erede dei conti di Lenzburg che come signore esercitava anche il diritto di patronato sulla chiesa cittadina (una chiesa proprietaria altomedievale). Il nuovo insediamento venne poi eretto con ogni probabilità su un terreno che faceva parte dei beni della chiesa.

In origine l’Obertor si presentava come semplice muro di difesa in cui si apriva una porta. La torre come le altre costruzioni, tra le quali anche il "cammino di ronda", furono aggiunte più tardi (XIV fino XVI secolo?). La torre ed il muro furono demoliti nel 1873 in un contesto che mirava alla "modernizzazione" dell’assetto urbano.

Di un certo interesse é anche il fatto che una "casa forte" altomedievale situata in un’area periferica sia stata inserita nella cinta muraria. Si tratta probabilmente della curtis (menzionata nel 1045) che fino alla fondazione della città funse da centro amministrativo dei beni signorili situati nei dintorni. La casa in pietra a quattro piani insieme alla chiesa e al castello della città presso la porta "Hinteres Tor" erano la testimonianza visibile del potere signorile nella neonata città. Sia la corte che funse da abitazione che il castello della città ovvero il cosiddetto "Murihof" (casa cittadina del convento di Muri), nonostante il loro aspetto sia stato profondamente mutato, si sono conservati fino a nostri giorni.
Christian Saladin, Origlio/Basilea

Eggenberger, Peter : Sursee: ein herrschaftliches Steinhaus am Obertor
Mittelalter – Moyen AgeMedioevoTemp medieval, Zeitschrift des Schweizerischen Burgenvereins, 17. Jahrgang 2012, Heft 3, 139 - 148.

platzhalter

 
platzhalter
 
 
DE
FR
IT
RO
 
Geschäftsstelle des Schweizerischen Burgenvereins · Blochmonterstrasse 22 · CH–4054 Basel
T +41 (0)61 361 24 44
info@burgenverein.ch / praesident@burgenverein.ch